ACQUA: QUANDO E QUANTA BERNE TE LO DICE HYDRO

3 anno fa di in Cucina 2.0 Tagged: , , ,

Bere la giusta quantità d’acqua nel corso della giornata significa idratare adeguatamente il corpo, renderlo più efficace e vitale, evitando così improvvisi malori: spossatezza, stanchezza. Ma non è tutto, è un ottimo rimedio contro la stitichezza, aiuta a perdere peso, migliora la diuresi, elimina le tossine, contrasta la ritenzione dei liquidi e rende la pelle più liscia e vellutataE’ consigliabile almeno 2 litri d’acqua al giorno, l’equivalente di 8 bicchieri, ma la quantità può variare in base al fabbisogno specifico di ciascuna persona. Non è sufficiente bere grossi quantitativi d’acqua tutti in una volta lasciando poi per ore l’organismo all’asciutto, ma bisogna bere piccoli quantitativi d’acqua e con una certa regolarità nel corso della giornata.

Il problema è che spesso, se non si ha sete o non si è a tavola o si è presi dal lavoro ci si dimentica di osservare questa fondamentale indicazione di benessere. Per farlo adesso c’è Hydro, un’App che aiuta a ricordare che è giunto il momento di bere un sorso d’acqua! Pensata per il sistema android, è gratuitamente scaricabile su smarthphone o tablet e consente di controllare in modo molto semplice la quantità di acqua assunta in una giornata. Mediante particolari segnali acustici ricorda di bere in caso di dimenticanza.

L’app è molto semplice nel suo funzionamento e con una grafica molto intuitiva svolge efficacemente la sua missione. Una volta scaricata e installata chiederà per prima cosa di configurare alcuni parametri utili per delineare il profilo del singolo utente e definire così il fabbisogno di acqua su misura. I dati personali richiesti sono: peso sesso, acqua indicativa consumata durante i pasti, stile di vita quotidiano ecc.

Il risultato sarà un numero, ossia il quantitativo d’acqua consigliato da bere durante la giornata, in altre parole l’obiettivo da raggiungere ogni giorno. L’App chiederà di segnare, mediante dei parametri preimpostati, l’acqua bevuta di volta in volta nel corso delle ore. E se ci si dimentica? Un piccolo segnale acustico (è possibile sceglierne tra diversi) aiuterà a ricordare che l’organismo ha bisogno di acqua. L’App, inoltre, dispone di diagrammi, grafici, statistiche numeriche, ampiamente personalizzabili, pensati per aggiornare gli utenti, in maniera chiara ed efficace, sui risultati raggiunti rispetto all’obiettivo quotidiano fissato ed eventualmente correggersi.

E per coloro che possiedono un Iphone? Per loro c’è iDrinkWater, un’applicazione italiana, sviluppata dal gruppo Art Of Apps, dalle funzionalità molto simili a Hydro, che si propone la medesima finalità. L’ultima versione si è quasi totalmente rinnovata graficamente, di forte impatto visivo le animazioni, del tutto tematizzate, ripropongono le onde dell’acqua. Dal punto di vista funzionale un grafico a torta mostra la percentuale di acqua già bevuta e quella ancora da bere in base al fabbisogno giornaliero. Semplici notifiche push personalizzabili cercheranno di sensibilizzare maggiormente chi ha bisogno di bere.

Lascia un commento