IL PANCAKE ALLA CONQUISTA DELL’ITALIA

5 anno fa di in Notizie golose Tagged: ,

In principio furono i cereali, poi le classiche egg’s&bacon (uova con pancetta) ed infine i muffins: la colazione all’italiana sta cambiando, sempre più contaminata dalla cultura americana. Certo, ce ne vorrà ancora per scalzare il tradizionale pane, burro e marmellata o il nostro amato cornetto ma la scalata dei pancake è cominciata.

Schermata 2013-11-15 alle 16.13.19A sferrare l’attacco ci hanno pensato prima McDonald’s, che li ha introdotti nell’offerta mattutina, e ora Fabbri, che li ha resi protagonisti della nuova campagna sui top delle salse dolci, tra cui quella d’acero. Il 2014, dunque, sarà l’anno del pancake.

Molto simili alle crepes, ma più piccoli e più alti, sono immancabili nelle colazioni americane, inglesi ma anche tedesche. La paternità se la contendono il Nord America e la Germania dove sembra che i Pfannkuchen siano nati per poi arrivare oltreoceano con gli immigrati tedeschi per cui rappresentavano il pasto mattutino.

Il “pane dolce” infatti è molto calorico e riesce ad apportare l’energia necessaria per affrontare le fredde mattine nei Paesi nordici. In Nord America i pancake sono chiamati anche jotcakes o griddlecakes.

Nei secoli scorsi in Inghilterra dove sono molto diffusi e si trovano in tutti i forni e i negozi di dolci, ma anche nei bar, si consumavano, secondo tradizione, il giorno corrispondente al martedì grasso, che nel tempo è divenuto il Pancake day.

Si possono realizzare con i preparati industriali che richiedono pochi minuti oltre la cottura, oppure realizzando artigianalmente l’impasto, una pratica molto diffusa nelle famiglie americane e inglesi.

C’è a chi piacciono semplicemente con un po’ di zucchero a velo e chi – la maggioranza – li preferisce con il classico sciroppo d’acero. Ma si possono accompagnare con marmellate e cioccolata, salse dolci e sciroppi. Frutti di bosco, amarene o cereali. Burro o ricotta. Molto buoni anche inzuppati nel latte.

 

La ricetta
Ingredienti per 4 persone:

125 gr di farina

25 gr di burro

200 ml di latte

2 uova

15 gr di zucchero

6 gr di lievito

1 pizzico di sale

 

Preparazione

Per prima cosa dividere gli albumi dai tuorli. Versate i tuorli in un recipiente e miscelateli con il latte e il burro fuso. Dopo aver mescolato per bene il composto aggiungete il lievito e la farina preventivamente setacciati. Montate a neve i bianchi d’uovo e lo zucchero, insieme ad un pizzico di sale, facendo attenzione a non far formare grumi e unite il tutto al composto di latte uova e burro e farina. Mettete a scaldare su fuoco medio  un pentolino antiaderente e spennellatelo con un filo di burro. Versate al centro del pentolino un mestolino di preparato e lasciate che si espanda da solo: quando il pancake sarà dorato, giratelo sull’altro lato per mezzo di una spatolina, come se fosse una crepe o una frittata, quindi fate dorare a sua volta anche l’altro lato e dopodichè saranno pronti. Seguendo la presente ricetta si realizzerano circa 15 pancakes. Possibilmente serviteli caldi cosparsi di zucchero a velo e sciroppo d’acero, oppure accompagnati con della frutta fresca o sciroppata di vostro gusto.

Lascia un commento