IL TONNO CON I 5 “SUPERFOOD” PER FARE IL PIENO DI BENESSERE

4 anno fa di in Mangiare sano Tagged: , , , , , , ,

conserva di tonnoGli italiani amano mangiarlo insieme ai pomodori, nella classica insalata condita con sale e un filo d’olio extravergine d’oliva, immancabile sulla tavola della primavera e dell’estate. Ma le conserve di tonno, tra gli alimenti più presenti nelle case della Penisola, possono essere abbinate anche a ingredienti inediti, per realizzare piatti dal gusto sorprendente e soprattutto dalle proprietà preziose per il nostro organismo.

A suggerirlo è il Presidente della Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione Pietro Migliaccio: il nutrizionista propone cinque “ricette della salute” elaborate insieme allo chef Renato Bernardi, volto noto del programma I fatti vostri di Raidue, famoso perché nei suoi piatti coniuga da sempre gusto e benessere.

La conserva di tonno, molto apprezzata per la sua versatilità dai nostri connazionali che ne consumano in media 2,3 kg a testa l’anno (Dati ANCIT – Associazione Nazionale Conservieri Ittici e delle Tonnare), è dotata di numerose virtù, conservando benefici analoghi a quelli del pesce fresco: ricchissima di proteine nobili – 25 grammi per 100 di prodotto –, contiene vitamine del gruppo B (B3 e B12), fosforo in buone quantità, importante per la concentrazione, e iodio, indispensabile per il corretto funzionamento della tiroide e del metabolismo. Povero di grassi e calorie, è una fonte di Omega 3, gli acidi grassi che abbassano il livello di colesterolo proteggendo il sistema cardiovascolare.

Per esaltare al massimo i suoi pregi, Migliaccio e Bernardi lo uniscono a cinque “superfood”, cibi chiamati così perché particolarmente nutrienti e salutari. Ecco quali sono:

I broccoli

broccoli Broccoli e tonno rappresentano un binomio dalle importanti proprietà antitumorali. Il primo è una “eccellente fonte di selenio e vitamina A, antiossidanti in grado di combattere i radicali liberi”, i broccoli, invece, “contengono sostanze come i glucosinolati, la zeaxantina e la luteina, con elevati effetti antitumorali”, spiega il professore. Il consiglio è quello di unirli per preparare un goloso piatto di “Orecchiette con tonno e broccoli saltati al peperoncino”, lessando la verdura, facendola insaporire in padella con aglio, olio e peperoncino e unendo infine la pasta e il pesce.

I carciofi

CarciofiDa questo abbinamento si ottiene un’ottima miscela di vitamine e sali minerali, in particolare calcio e potassio”, di cui il carciofo è ricco. “Il calcio è un minerale indispensabile per lo sviluppo e l’accrescimento del sistema scheletrico. Il potassio invece ha un ruolo in molti processi fisiologici, in particolare per il sistema neuroendocrino e per le funzioni regolatorie sulla pressione arteriosa”.

I “carciofi ripieni di tonno”, mollica di pane e capperi, cotti in un tegame coperto con del brodo vegetale e un po’ d’olio, sono un gustoso piatto unico indicato a tutte le età: nei bambini favorisce il corretto sviluppo delle ossa e dei denti, mentre negli adulti e negli anziani aiuta a prevenire e a tenere sotto controllo l’osteoporosi.

La quinoa

QuinoaDefinita il “supercibo delle Ande” perché dotata di eccezionali proprietà nutrizionali, la quinoa contiene vitamine E, C e del gruppo B, ferro, magnesio, fosforo, zinco e metionina, una sostanza utile per la metabolizzazione dell’insulina. In particolare, lo iodio del tonno e la lisina della quinoa, un amminoacido che favorisce lo sviluppo delle cellule cerebrali, danno vita a un binomio ideale per gli sportivi: “questi nutrienti, infatti, consentono di mantenere un ottimale equilibrio psicofisico e garantire le migliori prestazione atletiche”.

Il “pasticcio di tonno e quinoa” – preparato facendo saltare in padella i cereali lessati con piselli, carote e zucchine e il pesce – è perfetto anche per l’alimentazione dei celiaci, essendo il superfood andino completamente privo di glutine.

L’avocado

Avocado e tonnoÈ un’accoppiata inedita quella tra il tonno e l’avocado, un frutto esotico sconosciuto fino a qualche anno fa ma che negli ultimi anni si sta diffondendo sempre di più nel nostro Paese. Autentico concentrato di benessere – contiene acidi grassi buoni che abbassano il colesterolo, vitamine A ed E, antiossidanti, acido folico, che favorisce l’assorbimento del ferro – è un potente anti-age adatto a tutti coloro “che vogliono mantenersi giovani e in forma”. La ricetta proposta è un’insalata dal sapore esotico, in cui i due protagonisti incontrano finocchi, mela, lattughino, succo di limone e olio extravergine d’oliva.

I pomodori

Pomodori rossiNelle ricette della salute figura infine l’abbinamento con il pomodoro – quello preferito dagli italiani – che racchiude licopene, un carotenoide dalla spiccata funzione antiossidante. “La forza di questa coppia di cibi è quella di fornire, nel contesto di un apporto energetico moderato, un concentrato di nutrienti eccellente che può aiutare a mantenere in salute il nostro organismo e in particolare l’apparato cardiovascolare”. Con i due ingredienti Migliaccio e Bernardi realizzano una fresca “insalata mediterranea” unendo orzo – che grazie al tocotrienolo contrasta la formazione del colesterolo cattivo –, fagiolini, formaggio grattugiato, olio extravergine e basilico per profumare.

Lascia un commento