#IOMANGIOITALIANO

5 anno fa di in Notizie golose Tagged: , , , , , , , , ,

Una grande operazione di “squadra” contro le imitazioni! E’ questo il senso della campagna #iomangioitaliano di promozione del food&wine made in Italy, lanciata il 4 giugno dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali che ha come protagonista l’allenatore della nazionale italiana di calcio Cesare Prandelli.

L’idea è quella di promuovere il consumo di prodotti italiani di qualità (DOP e IGP) e autentici, “sfruttando” la grande visibilità, anche, mediatica dei Mondiali di calcio in Brasile. L’obiettivo è far conoscere i 264 prodotti DOP IGP e STG e i 523 vini DOCG DOC e IGT italiani e allo stesso tempo promuovere l’alimentazione sana.

I prodotti agroalimentari e vitivinicoli italiani, infatti, essendo i più richiesti sono anche i più imitati e falsificati. Un fenomeno di vaste proporzioni che oltre a “far male” all’economia italiana, ha ripercussioni negative anche sul benessere, perché molti di questi prodotti non utilizzano ingredienti genuini e di qualità. Un mercato che genera un business di circa 60 miliardi di euro, quasi il doppio del fatturato delle esportazioni nazionali degli stessi prodotti originali.

 Realizzata dal Mipaaf in collaborazione con la FIGC, la campagna di comunicazione unisce due simboli dell’eccellenza italiana: gli Azzurri e l’agroalimentare di qualità. E così il Ct della Nazionale si farà testimonial della Pizza, il piatto italiano più conosciuto e consumato al mondo, la pasta di Gragnano, il Prosciutto e la Mozzarella di Bufala. Ma anche il pecorino o i salami italiani, senza parlare del vino.

iomangioitaliano

Con la campagna #iomangioitaliano, dunque, il Ministero delle Politiche agricole, per la prima volta, lancia un’operazione di contrasto della contraffazione e allo stesso tempo di promozione del made in Italy puntando a fare informazione e aumentare il grado di conoscenza dei marchi DOP e IGP, tra i consumatori italiani, raccontandone il valore e le caratteristiche distintive.

Solo un terzo dei consumatori italiani conosce i prodotti certificati con le Denominazioni di Origine e le Indicazioni Geografiche (36% DOP e 32% IGP), mentre la media europea si attesta addirittura al 14%.

 “La campagna #iomangioitaliano – ha dichiarato il Ministro Maurizio Martina – promuove il Made in Italy agroalimentare di qualità contraddistinto con i marchi DOP e IGP che i consumatori possono trovare sull’etichetta dei prodotti che acquistano. Questi simboli sono sinonimi di controlli, sicurezza e qualità e rappresentano un mondo fatto di 150.000 imprese e oltre 12 miliardi di euro di fatturato, fondamentali per l’economia del nostro Paese”.

 “Siamo leader al mondo per qualità – ha proseguito il Ministro – con 264 prodotti Food e 523 Wine, con un altissimo potenziale, in termini di export, legato alla sfide della promozione e della tutela anti-imitazione nei Paesi esteri. È bene ricordare che i prodotti DOP e IGP rappresentano la garanzia di una filiera produttiva completamente tracciabile e controllata; una provenienza certa delle materie prime, il territorio di produzione ed il metodo di produzione. A meno di un anno da Expo 2015,vogliamo porre l’attenzione su una “cultura del cibo” che mostri come questi sistemi di produzione siano sinonimo di qualità, capacità e dedizione di chi ogni giorno opera ricercando l’eccellenza”.

Lascia un commento