KALE E DONOSAUR KALE, DUE VERDURE DI CUI NON SI PUÒ PIÙ FARE A MENO

11 mese fa di in La bottega alimentare Tagged: , ,

Dinosaur KaleDue dei superfood più amati del momento sono sicuramente il kale e il dinosaur kale, due nomi affascinanti per due prodotti tipici della dieta mediterranea, negli ultimi anni, però, finiti un po’ nel dimenticatoio, fino a rischiare l’estinzione. Si tratta semplicemente del cavolo nero, ingrediente alla base delle squisita ribollita e toscana, e del cavolo riccio.

In particolare la riscoperta del kale (cavolo riccio) è avvenuta grazie alle attrici hollywoodiane che ne apprezzano le molteplici qualità e che lo consumano con grande frequenza. Oltreoceano infatti in questo momento è molto amato e consumato, a New York è di gran moda la Kale Salad, e ultimamente anche qui in Italia si trova più facilmente nei mercati e supermercati.

Pesto KaleIl periodo ideale per consumarlo va da novembre, dopo la prima gelata, ad aprile quando si consumano i germogli.  È un ingrediente molto versatile e per questo sarà facile consumarlo spesso senza annoiarsi. Il kale è particolarmente ricco di vitamina A,C,K e B6, utili per sostenere il sistema immunitario e combattere la stanchezza. Ricco di acido folico e dunque indicato per le donne incinta, e povero di calorie, ne contiene infatti solo 30 per 100 g. Grazie alle sue numerose proprietà nutrizionali si è guadagnato il primo posto nella classifica Andi Score con ben 1000 punti e negli Stati Uniti è venerato al tal punto che è stata istituita una giornata dedicata proprio a lui: il Kale National Day.

Chips KaleSe si sceglie di utilizzarlo per una preparazione che prevede una cottura veloce, è meglio eliminare il gambo o la parte all’interno della foglia perché è piuttosto dura ed è necessario cucinarla un po’ a lungo. Ma, visto che in cucina non si butta via niente, si può tenere da parte e utilizzarlo come ingrediente per una vellutata di verdure.

Il kale e il dinosaur kale possono essere usati per preparare condimenti per la pasta, per le bruschette, per farcire crepes o anche come semplice contorno. Da provare inoltre le originali chips di kale da preparare condendo le foglie con olio sale e poco formaggio grattugiato e facendolo cuocere in forno per 25 minuti adagiandolo sulla teglia facendo attenzione a non sovrapporre le foglie.

Lascia un commento