LA VERSATILITÀ DELL’AVOCADO IN CUCINA

1 settimana fa di in La bottega alimentare Tagged: , , ,

AvocadoL’avocado si trova sempre più spesso sulle nostre tavole, è un frutto dal sapore delicato è considerato un superfood ed è molto apprezzato in cucina per la sua versatilità.

Esistono diverse qualità di avocado, quelle che si trovano più facilmente in commercio sono il fuerte e l’hass. Il primo è caratterizzato da una forma allungata, a pelle liscia e una polpa di colore giallo. La sua origine è il Centro America, in particolare del Messico, ma si coltiva anche in Sicilia tra novembre e febbraio.

L’avocado hass è considerato uno dei migliori in commercio, ha una forma piuttosto tondeggiante, di dimensioni ridotte e una buccia scura e ruvida, la polpa ha una consistenza molto cremosa.

pasta con avocadoÈ un frutto, ma viene quasi sempre utilizzato come se fosse una verdura, per preparazioni salate. Impreziosisce le insalate, ma è perfetto anche per preparare condimenti per la pasta, per farcire panini e piadine e renderli più morbidi e meno secchi sostituendo le salse. Si abbina perfettamente con il salmone e il pesce in genere e anche la carne ed è, naturalmente, l’ingrediente principale del guacamole una salsa di origine messicana utilizzata fin dagli Aztechi. Si può utilizzare anche come sostituto del burro per preparare i dolci tenendo in considerazione che un avocado corrisponde a circa 50 g di burro.

insalata con avocadoSi differenzia dalla maggior parte dei frutti perché ricco di grassi, principalmente monoinsaturi, 100 g. di avocado  contengono circa 20 g. proprio per questo nel ‘700 si utilizzava come sostituto del burro e consumato spalmandolo sulle gallette, ragione per cui venina chiamato burro del marinaio.
È anche fonte di fibre, vitamine del gruppo B, vitamina K, potassio, vitamina E e vitamina C

L’avocado va utilizzato quando è ben maturo, per capirlo è necessario premerlo delicatamente, se è morbido è pronto per essere mangiato. Se sembra troppo duro, è sufficiente lasciarlo a temperatura ambiente per due o tre giorni.

Lascia un commento