CONSIGLI PER IL RISOTTO PERFETTO

shutterstock_490796332Il risotto è un piatto tipico della cucina del Nord Italia. È molto versatile, si adatta infatti a preparazioni più semplici e povere ma anche ad altre più delicate e preziose, poiché si può cucinare abbinato a moltissimi ingredienti.

Non è difficile preparare un buon risotto, serve soprattutto un po’ di cura e attenzione ed è importante partire da ottime materie prime.

Esistono però un po’ di trucchi che possono aiutare ad ottenere un perfetto risultato finale.

  • Scegliere la giusta qualità di riso, solitamente Carnaroli o Vialone Nano.
  • Scegliere il giusto tegame. L’ideale sarebbe quello di rame, il meno adatto invece è l’antiaderente. In ogni caso meglio scegliere una pentola con bordi alti che contenga comodamente il riso.
  • Non lavare il riso prima della cottura, perderebbe parte delle sue sostanze, il rischio è che poi si sfaldi e che non risulti cremoso al punto giusto.
  • Il soffritto deve essere tagliato sottile per non rischiare di trovare a fine cottura pezzi troppo grossi di cipolla o scalogno che potrebbero risultare fastidiosi perché dal sapore troppo forte.
  • shutterstock_184366007Tostare sempre il riso, circa 30 secondi a fuoco vivace, facendo attenzione che non si bruci. Questa pratica permette di caramellare l’amido, così i chicchi terranno meglio la cottura. Molti Chef consigliano di tostarlo a secco senza ne’ olio ne’ burro.
  • Meglio mescolare il riso con una frusta invece che con il cucchiaio di legno. In questo modo l’amido del riso tenderà a montarsi e si otterrà un risotto ancora più cremoso.
  • È preferibile aggiungere il brodo poco alla volta e non sommergere il riso e gli altri ingredienti con troppo liquido.
  • Il brodo deve essere sempre molto caldo per non compromettere la cottura del riso.
  • La mantecatura è un momento molto importante. Si può utilizzare burro e formaggio grattugiato e mescolare energicamente, ma assolutamente a fuoco spento. Questo passaggio finale renderà il risotto ancora più cremoso.
  • Il risotto perfetto è ‘all’onda’ cioè morbido e cremoso. Attenzione dunque quando dosate il brodo se ne aggiungete troppo verrà una specie di minestra o, per farlo asciugare, rischierete di scuocerlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *