Archivi tag: condimento

Bagnet verd

IL BAGNET VERD, LA SALSA DI CASA SAVOIA

[vc_column_text width=”1/1″ el_position=”first last”]

Nettate un pugno di prezzemolo e un po’ di aglio, pestateli nel mortaio con due rossi d’uovo sodi e una noce di mollica di pane bagnata nell’aceto, passate il tutto al setaccio, allungatelo con olio ed aceto, aggiungete un po’ di sale, pepe, un pizzico di zucchero e formate così una salsa liscia e colante”. Continua a leggere

Pestàt di Fagagna

IL PESTÀT DI FAGAGNA, UN CONDIMENTO INSACCATO

[vc_column_text width=”1/1″ el_position=”first last”]

Pestàt di FagagnaA prima vista sembra un semplice insaccato, a metà tra un salame e un cotechino e dall’insolito colore bianco, con screziature che vanno dal verde all’arancione. Ma il suo aspetto trae in inganno, perché il Pestàt non è un salume ma un condimento. È un impasto di lardo macinato, erbe aromatiche e spezie, che viene racchiuso in un budello di maiale o conservato in barattoli di vetro. La sua patria è Fagagna, un piccolo comune della provincia di Udine che l’ANCI, l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, ha inserito tra i “Borghi più belli d’Italia”. Continua a leggere

12 invertito

12

Sono i kg di olio consumati durante l’anno da ogni italiano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

olio

L’olio extravergine di oliva, essendo uno dei pilastri della Dieta Mediterranea, non manca mai sulle tavole degli italiani che, con 12 kg all’anno, ne sono i primi consumatori mondiali. È utilizzato nella preparazione di primi, secondi e persino di dolci, ma il suo impiego principale è come condimento. Impareggiabile come merenda, ma anche come spuntino, con la classica fetta di pane e un pizzico di sale.

Anche se venduto a litro, le quantità di olio sono misurate in kg perché l’olio ha un peso specifico più basso, 915-918 Kg/m3 a 15°C. Un litro di olio di oliva corrisponde mediamente a 0,916 kg: ciò vuol dire che 1 kg di olio di oliva corrisponde a 1,091 litri. Dunque un italiano medio ne consuma poco più di 13 litri l’anno.

Una quantità giusta anche se Ancel Keys, il papà della Dieta Mediterranea, avrebbe detto sicuramente che sono pochi. Nel suo libro Mangiar bene e star bene, infatti, sostiene di “Preferire gli oli vegetali ai grassi solidi” e soprattutto di consumare “tanto olio di oliva”.